Branca L/C

Il Branco accoglie bambini dagli 8 ai 12 anni che vivono l’esperienza scout in un Ambiente Fantastico, la Giungla, in cui i bambini sono i lupetti e i capi sono i vecchi lupi.

Il metodo educativo utilizzato è quello dello Scoutismo i cui fondamenti si trovano nell’opera di Baden-Powell, nello Statuto e nel Patto Associativo.

La scelta caratterizzante il metodo della Branca Lupetti è l’Ambiente Fantastico come traduzione pedagogica di un racconto. Per Ambiente Fantastico si intende il gioco continuativo di un tema in cui sono immerse le attività del Branco in complementarietà con gli altri strumenti del metodo. L’intuizione di B.-P. della “Parlata nuova” offre all’adulto uno strumento di comunicazione comprensibile al bambino ed al bambino la possibilità di farsi capire dall’adulto attraverso un linguaggio alla propria portata.

L’Ambiente Fantastico del Branco è la Giungla vissuta attraverso i racconti tratti da “Le Storie di Mowgli” di Kipling, nell’elaborazione fatta da B.P.

Lo strumento principe della branca L/C è il gioco, per B.P. infatti il gioco è “… il primo grande educatore”..

Giocando il bambino impara ad osservare le regole, ad avere rispetto per gli altri, ad essere leale verso se stesso e verso gli altri, oltre a esercitare le sue funzioni motorie, percettive ed immaginative e vivere la propria esperienza con stile e spirito scout.

La Legge del Branco esprime le regole che aiutano ciascuno nel grande gioco della crescita:

  • Il lupetto pensa agli altri come a se stesso/a.
  • Il Lupetto vive con gioia e lealtà insieme al Branco.

La Promessa è l’atto con cui il bambino esprime la propria adesione alla vita dell’Unità:  “Prometto, con l’aiuto e l’esempio di Gesù, di fare del mio meglio nell migliorare me stesso, nell’aiutare gli altri, nell’osservare la Legge del Branco “.

Il Motto “Del nostro meglio” vuole significare che si cresce con il proprio impegno e l’aiuto degli altri.

L’uso dell’uniforme uguale per tutti è un segno esteriore dell’appartenenza all’Associazione, che aiuta il bambino a riconoscersi nei valori che questa gli propone.

La preghiera del lupetto

“Mio Buon Gesù, io ti amo con tutto il cuore,
perché mai troverò migliore amico di te.
Per farti piacere io voglio, con l’aiuto di Maria, nostra mamma del cielo,
fare del mio meglio, come tu facevi ogni giorno a Nazareth.
Insegnami dunque ad ascoltare non me stesso, ma la tua voce,
quella dei miei genitori, dei miei superiori, dei miei capi. Amen.”

Annunci